PROGETTO2018-12-29T16:45:41+00:00

IL PROGETTO

Presentato a valere sull’Avviso pubblico:

Attività integrate per l’empowerment, la formazione professionale, la certificazione delle competenze, l’accompagnamento al lavoro, la promozione di nuova imprenditorialità, la mobilità transnazionale negli ambiti della Green & Blue Economy”

Codici di progetto da citare in tutta la comunicazione: Linea 1 – A1 – CUP E37B16001660009 – CLP 1001031811GA160011 – DCT 2016A1RO97

Excursus progettuale

Il progetto nella sua versione originaria è stato presentato sul finire del 2016 a valere sull’Avviso “Green & Blue Economy”. L’idea era quella di certificare, per la prima volta in Sardegna, con percorsi finanziati piloti di droni. Dopo l’affidamento, avvenuto a fine 2017 è iniziata l’analisi dei fabbisogni formativi e professionali sul territorio che ci ha restituito una situazione completamente differente già a distanza di un anno e mezzo. La sola formazione alla guida non poteva più ritenersi come un punto di arrivo, ma solo un punto di partenza per la certificazione di nuove professioni nel settore dell’entertainment, della documentaristica, dell’edilizia, dell’archeologia, dell’industria e dell’agricoltura.

Fabbisogni

È così che si arrivati a luglio 2018 alla presentazione della versione definitiva del progetto Aerodron riuscendo a dare risposta al fabbisogno di innovatività di diversi settori per i quali, per garantirne la crescita, sono necessarie nuove professionalità con competenze scientifiche e tecnologiche avanzate.

Requisiti / A chi è rivolto

Chi può partecipare ai percorsi formativi:

giovani fino ai 35 anni e NEET (acronimo di “Not (engaged) in Education, Employment or Training” – indicazione per persone che non sono impegnate nello studio, nel lavoro e nella formazione) disoccupati e inoccupati domiciliati e/o residenti in Sardegna di cu almeno il 45% donne